Scarcerazione Boss Mafia – Si dimette Basentini capo del DAP

Le dimissioni giungono dopo circa sette giorni dalla denuncia avanzata da Massimo Giletti nella sua trasmissione televisiva in onda su La7

ROMA – A distanza da una settimana dalla denuncia di Massimo Giletti avvenuta all’interno della sua trasmissione, “Non è l’Arena” in onda su La7, che chiamava in causa il capo del DAP sulle responsabilità circa la scacerazioni (con la scusa del Coronavirus) di 40 pericolosi boss della camorra tra i quali Pasquale Zagaria giunge la notizia che il Capo DAP Francesco Basentini si è dimesso.

La notizia è confermata. Basentini ha presentato ieri le dimissioni da Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria.

Secondo notizie ufficiose (non confermate) sembrerebbe che la scelta del Ministro Bonafede sul successore di Basentini potrebbe ricadere su Nino Di Matteo, e la nomina di Roberto Tartaglia (molto vicino a Di Matteo) come vice, sarebbe stata propedeutica all’arrivo del Magistrato siciliano.

In alternativa, circolano anche i nomi di Giovanni Melillo, ex capo di gabinetto del Ministro Orlando e di Catello Maresca, PM antimafia napoletano.

Probabilmente, già nei prossimi giorni ci potrebbe essere la designazione del nuovo Capo DAP.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi