La città di Paola domani commemora Tonino Maiorano, vittima innocente di mafia

L’agguato mortale diciotto anni fa. Dei killer lo freddarono per sbaglio per effetto di un tragico scambio di persona

PAOLA – Il 21 luglio per i paolani si è trasformata da data goliardica, legata al “sol leone”, ad una giornata tragica e quindi di conseguenza in una “giornata della memoria”. Il 21 luglio di 18 anni fa, Tonino Mairano, operaio idraulico forestale, per una tragica fatalità, dovuta ad uno scambio di persona, rimase vittima di un agguato di mafia davanti lo stadio comunale “Tarsitano”. Una notizia che scosse non solo l’intera comunità paolana ma anche l’intera Calabria che incredula ha dovuto subire una notizia nefasta come dell’uccisione di un uomo perbene. Domani 21 luglio 2022, l’amministrazione comunale cittadina ricorderà Tonino Maiorano, Vittima innocente di mafia, con una manifestazione che si terrà proprio sul luogo in cui venne freddato per errore dai suoi Killer. Alle ore 10 presso lo stadio Tarsitano verrà deposta una corona di fiori lì dove oggi è posta una targa a ricordo di quella incredibile morte. Alle ore 19 nella Chiesa del Rosario verrà celebrata una messa in suffragio dello sfortunato paolano. Sul manifesto preparato dalla amministrazione comunale viene riportata una riflessione di Chiara Maiorano, la figlia di Tonino che recita così: “Da piccola non avrei mai pensato di affrontare la mafia, non la conoscevo la mafia, non si poteva parlare di mafia… Il 21 luglio lei ha incontrato me portandosi via mio padre”.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi