Il CSM trasferisce il procuratore Facciolla a Potenza

Il magistrato dovrà occuparsi di Giustuzia Civile. Il suo legale Zecca avverte: “E’ tutto provvisorio per effetto della impugnazione della decisione del CSM”

Il Procuratore Capo Eugenio Facciolla

CASTROVILLARI (CS) –  Il  Procuratore capo di Castrovillari, Eugenio Facciolla, sarà trasferito a Potenza per occuparsi di giustizia civile. Lo ha deciso la commissione disciplinare del CSM. La misura cautelare è legata alla inchiesta coordinata dalla Procura di Salerno dove il magistrato è indagato ed accusato di aver violato i doveri di imparzialità, correttezza e rischio.

La Procura di Salerno che ha chiesto il rinvio a giudizio per Facciolla (oggi è in programma l’udienza preliminare) per favoreggiamento di una società che si occupa di intercettazioni, la STM. A richiedere il provvedimento è stato il Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, a cui si è associata la Procura generale della Cassazione.

Nel frattempo è giunta una dichiarazione del legale del magistrato, Antonio Zecca, che ha annunciato l’impugnazione della decisione. Il legale ha affermato all’Agi che “al momento è tutto sospeso, perché ci saranno le impugnazioni consequenziali”. Zecca, ha poi precisato: “non sono direttamente interessato alla vicenda disciplinare, perché rappresento il dottore Facciolla solo in sede penale, ma posso dire che è giunta l’ora che i cittadini possano esercitare un controllo non solo sull’esercizio della giurisdizione, visto che le sentenze sono emesse in nome del popolo italiano, ma anche sui procedimenti disciplinari che determinano singolari spostamenti di magistrati, proprio alla luce degli ultimi accadimenti che hanno innescato sicuro allarme sociale”.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi