Vendita illegale petardi, due denunce

Artifici non conformi e scaduti scoperti dai Cc nel reggino

Il materiale sequestrato

(ANSA) – TAURIANOVA (REGGIO CALABRIA), 17 DIC – Due responsabili di un centro giovanile della frazione Amato di Taurianova, di 26 e 33 anni, sono stati denunciati dai carabinieri della Compagnia di Taurianova per la violazione della normativa sulla detenzione e vendita del materiale pirotecnico.
I militari, nell’ambito dei servizi di controllo in materia hanno svolto un controllo all’interno del circolo trovando un contenitore con all’interno 58 scatole di artifici pirotecnici per un totale di 900 petardi tutti posti abusivamente in vendita. Il contenitore e le singole confezioni sono risultate prive della marcatura C’è obbligatoria per l’identificazione, la tracciabilità e la sicurezza del materiale esplodente e quindi necessaria per consentirne la vendita. Inoltre ulteriori accertamenti hanno consentito di appurare che i prodotti erano scaduto e non più utilizzabili.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi