Zuccatelli con le valige in mano? Morra (M5S) sibillino su Gino Strada

Nicola Morra (M5S) lascia intendere che il leader è fondatore di “Emergency” potrebbe assumere un ruolo di primissimo piano nella sanità calabrese

ROMA – Con la stessa velocità della luce con il quale è stato nominato commissario ad Acta della sanità calabrese, Giuseppe Zuccatelli potrebbe essere rimosso dall’incarico per lasciare spazio a Gino Strada, figura carismatica di “Emergency”.

Si capiva che qualcosa non era andato per il verso giusto e che la nomina fosse stata una forzatura politica, aggravata “dai baci con la lingua in bocca” di Zuccatelli e dalle ultime dichiarazioni shock del suo predecessore Cotticelli a “Non è l’arena”.

A farlo capire in modo sibillino, anche se chiaro a quelli che seguono queste vicende, è stato Nicola Morra (M5S) che in un video sui social ha annunciato novità clamorose in seno all’ufficio del commissario ad acta della sanità regionale.

Insieme al governo – ha chiosato Morra – stiamo lavorando per una soluzione straordinaria per la sanità calabrese e nel giro si 24 ore avremo le risposte che stiamo cercando“. Il riferimento è verso Gino Strada che già in prima battuta il M5S voleva al posto di Zuccatelli.

Si preannuncia un braccio di ferro tra Leu e M5S? O sarà una soluzione pacifica con l’appoggio dell’intero governo?

Vi è da considerare che già il ministro della salute speranza aveva difeso Zuccatelli dopo il video imbarazzante pubblicato sui social in data 27 maggio 2020,da un gruppo di femministe cosentine.

Si attendono sviluppi.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi