Vivere Paola plaude al presidente Santelli e al ministro Speranza

La puntualizzazione del gruppo politico paolano arriva in piena emergenza Covid19 e riguarda l’istituzione dei posti di terapia intensiva nel nosocomio cittadino

PAOLA – Anche nei momenti di crisi come quella da Covid19 la politica non si ferma e quando parla la politica solitamente provoca polemiche dovute a puntualizzazioni. Così Il movimento politico “VIVERE PAOLA” che nelle ultime consultazioni amministrative di Paola ha sostenuto il centro-sinistra con propri candidati interviene sulla vicenda che riguarda l’individuazione dei posti di terapia intensiva nell’ospedale di Paola. Il gruppo politico notoriamente vicini al ministro della Salute, Roberto Speranza, ha diffuso una nota con la quale dichiara di “essere sorpreso per il personalismo che si è voluto dare per l’apertura di tre posti letto di rianimazione all’ospedale di Paola.
I fatti – spiegano quelli di VIVERE PAOLA – sono completamente diversi da come vengono riferiti.
I meriti vanno esclusivamente al Presidente della Regione Iole Santelli che in questo particolare momento che vive la nostra Regione sta avendo il pieno sostegno del Ministro della Salute Roberto Speranza che è molto legato a Paola.
Il dirigente dell’ufficio tecnico dell’ASP prima che uscisse la notizia sulla stampa aveva già effettuato un accurato sopralluogo all’ospedale di Paola trovando idonei locali”.
Fatta questa puntualizzazione la priorità adesso è quella di essere operativi ed attrezzare gli ospedali di quei mezzi per poter affrontare l’emergenza. Non importano i meriti, le paternità o le primegeniture ma solo i fatti che servono per non farsi trovare impreparati dal punto di vista sanitario qualora si dovesse verificare una emergenza sul territorio. Speriamo mai.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi