I tempi duri devono ancor arrivare, ma non per la gente comune

In tempo di quarantena ha detto Giuseppe Conte questa sera in conferenza a reti unificate, è opportuno rivedere i nostri stili di vita, i nostri comportamenti e migliorare la nostra qualità morale. Parole sacrosante. Ma di questo ne siamo coscienti tutti e, scusate il francesismo, non accettiamo le morali da coglioni come i politici che ci stanno governando. Questi signori parlano di morale a noi che lavoriamo e paghiamo tasse salatissime, a noi che siamo alla ricerca disperata di un lavoro e nessuno ce lo dà, a noi che dobbiamo fare i salti mortali per crescere i nostri figli e garantirgli la sopravvivenza, Sí la sopravvivenza, perché se confrontiamo la nostra vita con quella da nababbi che fanno i signori politici a 20 mila euro al mese di stipendio, la nostra è sopravvivenza. Senza ombra di dubbio. Questi signori sono bravi a propinarci dati incredibili di mortalità ma non spendono una parola sui 37 miliardi di euro tagliati alla sanità italiana in 10 anni. Questi signori parlano al cuore dei giovani medici che reclutano come volontari però continuano a tenere LE FACOLTÀ DI MEDICINA A NUMERO CHIUSO.


Ed allora caro presidente del consiglio hai ragione, questo periodo di quarantena ci serve per riflettere, ma cortesemente non ci dire come utilizzare il nostro cervello, non indirizzare il nostro pensiero verso le riflessioni che, Voi signori della politica, vorreste che noi facessimo. Mi pare tanto un tentativo di manipolare la mente altrui. Già avete combinato guai indescrivibili, non esagerate perché è vero che il Covid19 ha imprigionato i nostri corpi ma ha liberato le nostre menti soprattutto difronte alla sofferenza che avreste potuto evitare. E di questo, quando sarà tutto finito abbiamo l’impressione che ne pagherete le conseguenze. Se poi gli italiani sono davvero così caproni e inetti da passare su tutta questa sofferenza e sui migliaia di morti da Coronavirus allora ci meritiamo tutto questo. Ci meritiamo ancora le UNIVERSITÀ A NUMERO CHIUSO, CI MERITIAMO GLI ALBI PROFESSIONALI UTILIZZATI COME FONTE DI POTERE, CI MERITIAMO UNA SANITÀ VESSATA, CI MERITIAMO UN SUD ITALIA ULTIMO DEL MONDO, CI MERITIAMO PEONES DELLA POLITICA A 20 MILA EURO AL MESE (PRIVILEGI ESCLUSI), CI MERITIAMO UNA EUROPA PADRONA, CI MERITIAMO BANCHE USURAIE.
Ma i tempi duri ancora devono arrivare, e questa volta abbiamo l’impressione che non saranno per noi.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi