Cosenza – Arrestato il comandante dei VvFf, Massimo Cundari

L’accusa parla di concussione e falso in atto pubblico. Avrebbe intascato una mazzetta

COSENZA – Il comandante provinciale di Cosenza dei Vigili del fuoco Massimo Cundari è stato arrestato con l’accusa di concussione e falso in atto pubblico. Avrebbe intascato una mazzetta. L’indagine scattata dopo la denuncia di un imprenditore. Sarebbe stato ripreso dai carabinieri durante lo scambio di denaro.
L’intera operazione, ordinata dal procuratore capo Mario Spagnuolo, è stata coordinata dai carabinieri del comando provinciale,

È stata anche monitorata – hanno riferito gli inquirenti – l’ultima dazione di denaro da parte dell’imprenditore al comandante; denaro che è stato poi sequestrato”. L’attività investigativa, secondo quanto riferito dal procuratore di Cosenza Mario Spagnuolo, è ancora in corso in quanto dalle indagini sono emersi ulteriori “gravi fatti, penalmente rilevanti”.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi