Coronavirus Paola – Individuata struttura per soggetti in quarantena obbligatoria

Nel frattempo l’assessore alla Protezione Civile provvederà a reiterare la richiesta di requisizione dell’ex Ferrotel

PAOLA – La crescita di pazienti Covid registrati negli ultimi giorni in città ha indotto l’amministrazione comunale a correre ai ripari per evitare la diffusione del contagio. Nelle settimane scorse l’assessore alla Protezione civile del comune di Paola, Emilio Mantuano, aveva inoltrato alla Protezione civile la richiesta di requisizione dell’ex Ferrotel da utilizzare come luogo adibito alla quarantena per le persone affette da Coronavirus. Una proposta da noi lanciata che ha trovato accoglimento e che non sembra essere ancora tramontata. Di questa volontà ne ha data notizia l’assessore Mantuano che ha affermato “domani verrà reiterata da parte della amministrazione comunale la richiesta di requisizione del Ferrotel nella speranza di avere una risposta da parte della protezione civile”. Nel frattempo è stata individuata, dalla stessa amministrazione comunale una struttura alberghiera ubicata in città da utilizzare per l’isolamento dei soggetti sottoposti a quarantena obbligatoria affetti da Covid19. Questa struttura, già visionata dalla protezione civile e ritenuta idonea allo scopo, già ospita una persona mentre nelle prossime ore potrebbe ospitarne un’altra. “Il criterio dell’isolamento in strutture dedicate – ci ha spiegato l’assessore Mantuano – si basa su due canali, quella della richiesta del soggetto interessato affetto da Covid19 e quella “impositiva” da parte dell’ufficio igiene e profilassi che attraverso una indagine ritiene o meno isolare il paziente covid in luogo diverso dalla abitazione privata“.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi