CORONAVIRUS – Cetraro, si parla di secondo test negativo. Il sindaco Aita: Nessun allarmismo. Tutti i protocolli attivati

Il sindaco di Cetraro invita tutti alla razionalità e alla calma. Intanto si parla di un secondo tampone negativo

CETRARO – Il primo caso sospetto di Coronavirus in Calabria sta suscitando apprensione tra i calabresi e in particolar modo nel tirreno cosentino visto che a risultare positivo al tampone è un cittadino di Cetraro. È normale che prima di poter considerare ufficialmente questo caso come caso positivo occorre aspettare la conferma dell’istituto Superiore della Sanità. Nel frattempo giungono notizie di un secondo tampone effettuato sullo stesso paziente è risultato Negativo.

LE DICHIARAZIONI DEL SINDACO DI CETRARO ANGELO AITA

Raggiunto telefonicamente il sindaco di Cetraro ha dichiarato:
Oggi un cittadino Cetrarese è risultato positivo al test COVID-19. Ho notizie informali che un secondo tampone sia stato effettuato sulla stessa persona e questo è risultato Negativo. Tuttavia il primo campione sospetto è stato inviato secondo protocollo all’Istituto Superiore della Sanità ed adesso si aspetta la loro risposta. La cosa che posso dire che la persona interessata è in quarantena volontaria da domenica scorsa e non presenta sintomi. È importante restare tranquilli perché tutte le precauzioni e tutte le indicazioni previsti in questi casi sono stati adottati quindi non c’è necessità di essere allarmisti”.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi