Coronavirus Calabria – Talarico approva la linea dura della Santelli

Per l’assessore al bilancio le misure prese sono da ritenersi indispensabili per fermare il contagio

CATANZARO – In queste ore convulse il presidente della regione Jole Santelli, sta operando con decisione per cercare di contenere l’espansione del virus in Calabria. La decisione di chiudere diversi centri calabresi, i confini della Calabria e la formulazione della richiesta dell’esercito ne rappresenta l’emblema della sua azione. Ad approvare la line la della governatrice della Calabria è il neo assessore regionale al Bilancio, Francesco Talarico che ha asserito.

Bene ha fatto il presidente della Regione Jole Santelli, che sta gestendo con fermezza e lucidità l’emergenza sanitaria legata al diffondersi del coronavirus, a bloccare entrata e uscita dal territorio calabrese se non per motivi di comprovata necessità. Attenti controlli alle stazioni, agli aeroporti, ai confini stradali e ai vari punti di accesso – prosegue Talarico – si potrà evitare che le nostre strutture ospedaliere si trovino a dover fronteggiare l’impatto di un numero di pazienti che non sarebbero in grado di gestire. Rivolgo dunque un appello alle Forze dell’ordine, che già stanno compiendo un lavoro straordinario, a intensificare ancora di più l’azione di controllo. La loro opera è fondamentale, così come quella impareggiabile e commovente che stanno compiendo medici e infermieri all’interno degli ospedali. I prossimi 15 giorni – conclude Talarico – saranno cruciali per contenere l’epidemia ed è fondamentale il contributo di tutti i cittadini. Ognuno di noi è chiamato a fare il proprio dovere per fare in modo che al più presto si possa superare questo momento di grave emergenza”.

Giornata di colloqui di lavoro per i giovani di “Insieme Creiamo il futuro”

Con latteso Recruiting Day allIstituto Alberghiero si è concluso il programma Insieme creiamo il futuro - Paola Colloqui di selezione con aziende del settore alberghiero per 60 studenti delle v classi